Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
123
123
123
123
123

Benvenuto

djMi chiamo Saveria e, da qualche anno, allevo con entusiasmo Barbute Belghe, in particolare Barbute di Anversa, che sono in assoluto le mie preferite. Il mio allevamento si trova in una zona collinare abbastanza isolata, il che, se non mi ha propriamente facilitato a causa della presenza di numerosi predatori nella boscaglia circostante, mi ha permesso di evitare - almeno sino ad ora - quei contrasti con il vicinato che, ahimé, sono una delle più...

Telephone: 0039 320 5786546

e-mail: [email protected]

Get Adobe Flash player

Traduttore

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 
In questa sezione proverò a raggruppare le varie colorazioni ritrovabili nella razza Barbuta di Anversa Sorridente! ;
Ovviamente non tutte quelle che saranno qui descritte, trovano riconoscimento nell'ambito dello standard italiano di questa razza, standard che doveva essere rinnovato dal CTS della Federazione italiana ma che purtroppo - alla data del 24/1/2013 - non ho ancora avuto l'occasione di visionare (non certo per mia noncuranza Arrabbiato).
A causa di questo "inconveniente" sono stata costretta ad estrapolare le descrizioni da testi stranieri ed in particolare dallo "Standard volailles 6 volailles naines - races Belges". Molto é stato tradotto dal francese e dall'olandese, perdonatemi dunque eventuali imprecisioni terminologiche ed eventualmente... segnalatemele!
Le foto che ho abbinato alle varie descrizioni, raffigurano perlopiù di soggetti di mia proprietà; ho voluto difatti evitare, per quanto fosse possibile, il ricorso a fonti iconografiche altrui, nella speranza di evitare contrasti e/o discussioni con terzi eventuali proprietari delle immagini che avrei potuto utilizzare al posto delle mie.
Deve, anche per questo motivo, essere chiaro che - nelle intenzioni di chi scrive - non c'é alcuna volontà di far passare gli animali fotografati come l'incarnazione di un modello ideale di tipo e relativa colorazione; si tratta semplicemente di un accostamento voluto per permettere al lettore di dare una forma immediatamente tangibile alla descrizione riportata per ciascuna colorazione.
 
Iniziamo l carrellata con i colori "solidi" (monocolore) Occhiolino

Nero  (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina: Piumaggio interamente nero con riflessi verdi. Piumino nero opaco da bruno scuro a nero
Tarsi e dita: da blu ardesia fino a nero

Becco ed unghie: corno scuro 
Occhi: da bruno scuro a nero

Difetti: mancanza di lucentezza, piumino troppo chiaro, tracce di bianco nel piumaggio, tracce di rosso nella mantellina, sulle spalle e/o sulle lanceolate della groppa, riflessi violacei.

Bianco (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina:
il piumaggio é interamente bianco puro, brillante; piumino bianco.
Tarsi e dita: blu (ammessi tarsi bianchi in combinazione con occhi da rosso arancio a bruno rossastri)
Becco e unghie: da bianco a bluastro
Occhi: da bruni a neri
Difetti: riflessi grigi oppure giallastri, piccole macchie di colore, rachide delle piume un po' colorato, piume parzialmente o completamente colorate, mancanza di lucentezza

Grigio Perla (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina: il piumaggio é interamente grigio perla uniforme con dei riflessi argentei nella mantellina, nelle lanceolate e nelle spalle del gallo; piumino grigio molto chiaro.
Tarsi e dita: Blu ardesia
Becco ed unghie: corno scuro
Occhi: da bruno scuro a nero
Difetti: riflessi giallastri sulla mantellina, sulle spalle o sulle lanceolate nel gallo; colore di fondo irregolare; rachide delle piume più scuro.

Fulvo (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina : Il piumaggio intero é di un caldo color fulvo uniforme, le piume debbono avere rachide di uguale colore e non più chiaro e non vi debbono essere macchie di altro colore. La mantellina, il dorso, le spalle e le lanceolate del gallo e la mantellina della gallina sono di un caldo fulvo brillante; piumino di una tonalità di colore un po' più chiara delle piume
Tarsi e dita: Blu ardesia
Becco ed unghie: color corno
Occhi: da rosso arancio a bruno rossastro.
Difetti: Colore di fondo irregolare, macchie nere o bianche nelle remiganti o nelle timoniere, timoniere con pepatura scura, piumino pallido o grigiastro.

Mogano (colorazione NON ancora riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina: l'insieme é di un rosso mogano brillante e non troppo scuro, il più regolare possibile. La gallina ha colore un po' più chiaro del gallo. Remiganti rosse, un po' di nero all'interno é tollerato. Piumino preferibilmente rosso, un piumino di colore grigiastro é comunque tollerato.
Tarsi e dita: Blu ardesia
Becco ed unghie: corno rossastro
Occhi: Bruno rossastro.
Difetti: Colore irregolare, piumino troppo chiaro, remicanti o timoniere di colore nero; presenza di bianco o di nero sul corpo.

Esauriti i colori solidi, passiamo ora alla colorazione...

Sparviero (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo: ogni piuma dal colore di fondo nero grigiastro é trasversalmente interrotta, per tro o quattro volte, da una forma d'arco irregolare di colore più chiaro - un grigio molto chiaro - non nettamente delimitata. Nella mantellina, nelle lanceolate e nelle falciformi, il numero di bande trasversali rilevabili é superiore (in proporzione alla lunghezza della piuma) e di una forma simile a quella di una V rovesciata. Il disegno deve essere il più possibile uniforme su tutto il corpo mentre il colore di fondo deve essere vivo. Le bande chiare sono più larghe nel gallo, particolare questo che dona al maschio un colore d'insieme più chiaro rispetto a quello della gallina. Il piumino é grigio chiaro, quasi senza disegno.
Colore della gallina: la gallina ha lo stesso disegno del gallo ma nel complesso sembra più scura a causa delle bande chiare più strette. Piumino grigio chiaro.
Tarsi e dita: bianchi
Becco ed unghie: corno scuro
Occhi: rosso arancio
Difetti: remiganti troppo poco disegnate, colore di fondo troppo chiaro o troppo scuro; disegno slavato; presenza di piume con un cattivo colore, ruggine nella mantellina, nelle lanceolate o nelle spalle; bianco nelle falciformi, nelle timoniere o nelle remiganti.

Le varietà orlate:

Blu orlato (colorazione riconosciuta nello standard FIAV)

Colore del gallo e della gallina: il corpo é uniformemente di un blu medio, ogni piuma presenta un orlo più scuro distinto e sufficientemente largo di colore blu nerastro. La mantellina nei due sessi, il dorso le spalle e le lanceolate nel gallo sono un po' più scuri; piumino blu ardesia.
Tarsi e dita: blu ardesia
Becco ed unghie: corno scuro
Occhi: da bruno scuro a nero
Difetti: Colore di fondo troppo scuro o con tracce di ruggine; orlatura irregolare o debole; mantellina, dorso, spalle o lanceolate del gallo troppo scuri; macchie bianche o nere nel piumaggio; piumino troppo chiaro.
Nota personale:
Nel corso delle mie visite all'estero, ho potuto notare una lieve differenza tra i Blu orlati esposti in Belgio e quelli esposti in Germania.
Si noti nelle due foto che seguono, ritraenti soggetti tedeschi esposti agli europei di Lipsia del 2012, il contrasto nettissimo formato dall'orlatura molto scura con un colore di fondo del corpo abbastanza chiaro:
gallina:

gallo:

Nel complesso, i soggetti tedeschi, sembrano presentare un colore ed un disegno che si avvicina di più al cosiddetto "Blu Andaluso". I soggetti Belgi, viceversa, hanno spesso colore di fondo più scuro e comunque un'orlatura "tono su tono" Linguaccia, che "stacca" meno.

Oh...naturalmente in Belgio si espongono anche anche animali con un disegno di maggior contrasto!! Si noti il petto del gallo che segue: a Wavres ci lasciai gli occhi! Sorridente



Argento orlo nero (colorazione non ancora riconosciuta nello standard FIAV)



Premessa:
nella galleria foto del sito tedesco www.antwerpener-bartzwerge.de, alla voce "silber-schwarzgesaumt", Argento orlo nero, ho reperito le soprastanti foto; a fronte di una livrea abbastanza simile presente nelle femmine, i maschi mostrano viceversa vistose differenze, segno evidente che per arrivare a questi due "risultati finali", ben diverse sono state le basi di partenza prescelte dai rispettivi selezionatori Sorridente.
L'argento orlo nero delle due foto più in alto é di tipologia Wyandotte, con coda nera. Si tratta di foto abbastanza risalente, datata 2006; forse questa livrea rappresenta una "prima direzione" assunta dagli allevatori tedeschi nell'ambito della selezione di questo colore Indeciso? Non saprei dire sinceramente: non sono riuscita ancora a reperire documenti o articoli che lo comprovino e spero, presto o tardi, di riuscirci.
Le due foto più in basso, che raffigurano soggetti Anversa in una colorazione argento orlo nero di tipologia Sebright con coda disegnata, sono invece più recenti: del 2010.
Posto che nella galleria fotografica del sito del Club tedesco della Barbuta di Anversa, l'unica tipologia di colorazione argento orlo nero attualmente rinvenibile sia quella a coda disegnata, così come tali erano i galli esposti l'anno scorso ai campionati europei di Lipsia, posso immaginare che la selezione a coda nera in Germania, sia stata definitivamente abbandonata dopo pochi anni di selezione...
Sarà stato a causa di una certa miopia di vedute spesso ascrivibile a chi giudica polli (giusto/sbagliato...bianco/nero... scarsa od inesistente disponibilità ad introdurre "varianti" negli standard)? Non é dato sapere ma...
In qualunque modo sia andata, é un vero peccato, perché per arrivare al gallo con coda nera sopra raffigurato e rispettiva gallina, qualcuno avrà speso - inutilmente - anni ed anni di lavoro per vedersi riconosciuto... il nulla, o meglio l'oblio.
Meglio sarebbe stato, a questo punto, contemplare una variante di colorazione!
Sotto il profilo strettamente tecnico, alla differenza fenotipica sopra evidenziata, corrisponde un differente genotipo:
- argento orlo nero con coda nera = eb/eb, Co/Co, Pg/Pg, Ml/Ml, S/-
- argento orlo nero con coda disegnata =
ER/ER, Co/Co, Db/Db, Pg/Pg, Ml/Ml, S/-


Sotto due degli esemplari esposti a Lipsia nel 2012


Lo standard che segue, é una rielaborazione di quello della Padovana nella colorazione argento orlo nero; Anche qui mi difetta altro materiale utile dato che nel libro dello standard Belga dei polli e dei polli nani é contemplato solamente il color Argento orlo nero tipologia a coda nera, mentre nella Barbuta di Anversa, in Belgio, questa colorazione non é riconosciuta.

Colore del gallo:
Testa: bianco argento brillante;
Mantellina e lanceolate: bianco argento brillante; ciascuna piuma é provvista di una fiamma nera distinta che non raggiunge l'estremità inferiore.
Dorso: bianco argento
Piccole copritrici dell'ala: .......
Grandi copritrici dell'ala e remiganti: ogni piuma bianco argento é prevista di un fine orlo nero
Timoniere della coda e falciformi: bianco argento, ciascuna piuma é provvista di una fine orlatura nera
Petto: bianco argento, ciascuna piuma é provvista di una fine ma regolare orlatura nera
Piume della gamba: nerastre
Piumino: grigio scuro
Colore della gallina:
Testa: bianco argento brillante
Mantellina: bianco argento brillante; ciascuna piuma é provvista di una fiamma nera distinta che non raggiunge l'estremità inferiore
Dorso e copritrici dell'ala
: ogni piuma bianco argento é provvista di un fine orlo nero
Remiganti: ogni piuma bianco argento é provvista di un fine orlo nero
Petto: ogni piuma bianco argento é provvista di un fine e regolare orlo nero
Piume della gamba: nerastre
Piumino: grigio scuro
Tarsi e dita: blu ardesia
Becco ed unghie:
corno

Occhi: Bruno
Difetti: mantellina e/o lanceolate con fiamme troppo piccole o troppo grandi o fiamma che raggiunge l'estremità inferiore; parti bianche con riflessi giallastri; riflessi violacei; Orlatura troppo sottile o incompleta... 

Varietà Columbia

Bianco Columbia


Colore del gallo:
Testa: bianca
Mantellina: ogni piuma é provvista di una fiamma nera con riflessi verde scarabeo di larghezza media
e di uno stretto orlo bianco argento che contorna l'estremità della piuma. Questo disegno diventa gradualmente più distinto nella parte inferiore della mantellina.
Dorso e lanceolate: Bianchi; tra le spalle e sotto alla mantellina bianco mescolato con del nero. Lanceolate della groppa: bianche o bianche con leggera fiamma nera.
Ali: copritrici bianche (possono essere parzialmente disegnate di nero); spalle e grandi copritrici bianche; remiganti primarie nere bordate di bianco sul lato esterno della piuma; remiganti secondarie nere largamente bordate di bianco sul bordo esterno e finemente orlate di bianco sul lato interno. Più ci si avvicina al corpo, più i bordi bianchi delle remiganti secondarie sono bianchi. Quando l'ala é chiusa essa forma un triangolo bianco.
Collo, petto, fianchi, gambe ed addome: bianchi
Coda: Timoniere nere, grandi copritrici della coda nere con orlo bianco; falciformi e copritrici della coda nere con riflessi verdastri; piccole copritrici della coda nere con riflessi verdastri ed orlo bianco.mantellina insuff
Piumino: da bianco a grigio chiaro.
Colore della gallina
testa: bianca
Mantellina: a partire dalla transizione tra la nuca ed il collo, ogni piuma é provvista di una fiamma nera con riflessi verde scarabeo di larghezza media e di uno stretto orlo bianco argento che contorna l'estremità della piuma.
Collo, dorso, sella, petto, fianchi, gambe ed addome: bianchi; sotto alla mantellina il dorso può essere più scuro.
Ali: grandi e piccole copritrici e spalle bianchi; remiganti primarie nere bordate di bianco sul lato esterno; remiganti secondarie nere largamente bordate di bianco sul lato esterno e finemente orlate di bianco sul lato interno della piuma. Quando l'ala é chiusa, essa sembra interamente bianca.
Coda: timoniere nere ad eccezione delle due superiori che mostrano un'orlatura bianca; copritrici della coda nere con un fine orlo bianco.
Piumino: da bianco a grigio chiaro.
Difetti: mantellina insufficientemente disegnata; bianco nelle falciformi, orlatura troppo sottile o troppo larga nelle copritrici della coda; presenza di nero nelle parti bianche; fiamme nere che raggiungono l'estremità della piuma; riflessi giallastri nelle parti bianche.
Tarsi e dita: blu ardesia
Becco ed unghie: color corno
Occhi: da bruno rossastro a bruno

Fulvo Columbia


Colore del gallo e della gallina: Stesso disegno della varietà Bianco Columbia ma tutto il bianco é rimpiazzato da un fulvo uniforme;
Piumino: fulvo chiaro e di preferenza grigio bluastro
Difetti: Mantellina insufficientemente fiammata, fulvo nelle falciformi, olratura troppo fine o troppo larga nelle copritrici della coda; presenza di nero nelle parti fulve; fiamme nere che raggiungono l'estremità della piuma; colore di fondo irregolare.
Tarsi e dita: Blu ardesia
Becco ed unghie: color corno.
Occhi: da bruno rossastro a bruno.







Banners