Back To Top

foto1 foto2 foto3 foto4 foto5
123
123
123
123
123

Benvenuto

djMi chiamo Saveria e, da qualche anno, allevo con entusiasmo Barbute Belghe, in particolare Barbute di Anversa, che sono in assoluto le mie preferite. Il mio allevamento si trova in una zona collinare abbastanza isolata, il che, se non mi ha propriamente facilitato a causa della presenza di numerosi predatori nella boscaglia circostante, mi ha permesso di evitare - almeno sino ad ora - quei contrasti con il vicinato che, ahimé, sono una delle più...

Telephone: 0039 320 5786546

e-mail: [email protected]

Get Adobe Flash player

Traduttore

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Regolamento CE 1/2005

DLGS n. 151/2007

 

Campo di applicazione

Il Regolamento si applica al trasporto di animali vertebrati vivi:

  • Mammiferi, uccelli, rettili, anfibi e pesci;
  • Nei trasporti Nazionali;
  • Negli scambi tra Stati membri della Comunità Europea
  • Ai confini esteri presso le Dogane della comunità sia per i trasporti in uscita (esportazione)  che in entrata (importazione).

Non si applica (art. 1 c. 5 Regolamento (CE) n. 1/2005 del 22/12/2004):

  • Al trasporto che non sia in relazione ad attività economica: ad esempio a tutti gli animali da compagnia al seguito del proprietario, di cavalli per finalità non economiche, ecc.;
  • Al trasporto diretto verso cliniche o gabinetti veterinari, o in provenienza dagli stessi, in base al parere di un veterinario (con esplicita certificazione veterinaria).

Legenda Animali Domestici:

  • BOVINA/BUFALINA: vitello, vacca, toro, bue, annutolo, bufalo.
  • SUINA: lattonzolo, suinetto, scrofa, verro.
  • OVINA: agnello, pecora, montone.
  • CAPRINA: capretto, capra, becco.
  • POLLAME: pulcini, broiler, galline ovaiole, anatre, oche, tacchini, faraone, fagiani,quaglie,starne,pernici, struzzi.
  • EQUIDI DOMESTICI: puledro, cavallo, pony, asino, mulo, bardotto.

 


 

Condizioni Generali

Art. 3 – Reg. 1/2005:       Nessuno è autorizzato a trasportare o far trasportare animali in condizioni tali da esporli a lesioni o sofferenze inutili.

Tale disposizione si ritiene violata quando il controllo evidenzia:

  • Stato di malessere degli animali diagnosticato da un medico veterinario;
  • Trasporto di animali non idonei al viaffio;
  • Utilizzo di veicoli non idonei per la specie trasportata o in stato di manutenzione scadente o con spazio d’impiantito (pavimento) e altezza insufficienti;
  • Manualità che causano sofferenza o stati di agitazione.

Si applicano solo le condizioni generali:

  • Nei trasporti effettuati dagli allevatori con i veicoli agricoli o con i propri mezzi di trasporto per la transumanza;
  • Nei trasporti, effettuati dagli allevatori, dei propri animali, con i propri mezzi di trasporto per una distanza inferiore ai 50 km dalla propria azienda.

Non può essere trasportato nessun animale che non sia idoneo al viaggio previsto; gli animali che presentano lesioni o problemi fisiologici ovvero patologie non vanno considerati idonei al trasporto.

 

 

Devono essere previste almeno le seguenti superfici al suolo:

 

  • Pulcini di un giorno                                                                               21 - 25 cm2 per pulcino
  • Volatili di peso inferiore a 1,6 kg.                                                            180 - 200 cm2/kg.
  • Volatili di peso compreso fra 1,6 e 3 kg.                                                  160 cm2/kg.
  • Volatili di peso superiore a 5 kg.                                                             105 cm2/kg.
  • Volatili di peso compreso fra 3 e 5 kg.                                                     115 cm2/kg.

 

Le cifre possono variare in base non solo al peso ed alle dimensioni, ma anche allo stato fisico dei volatili, alle condizioni meteorologiche ed alla durata probabile del tragitto.

Banners